skip to Main Content

Make-up della sposa: come orientarsi?

Buongiorno care future spose!

Oggi vorrei parlarvi di un argomento apparentemente molto semplice, ma in realtà molto arzigogolato: IL MAKE-UP DELLA SPOSA.

Il criterio principale per capire se un make-up artist ci trucca bene è essere ovviamente soddisfatte del risultato finale; peccato però che, in ambito di matrimonio in vista, tutto deve essere studiato prima, pianificato nei minimi dettagli, onde evitare spiacevoli sorprese all’ultimo momento.

Qui cercherò di darvi dei consigli basilari, che a mio avviso potranno tornarvi utili in un primo colloquio conoscitivo con il make-up artist che sceglierete per il vostro gran giorno.

Il pensiero principale è che quel giorno dovrete essere bellissime perché sarete le protagoniste indiscusse. A maggior ragione dovrete affidarvi ad un bravo professionista che saprà gestire con un ottimo trucco il vostro volto soggetto alle mille emozioni di quel giorno, gioia, tensione, emozione …

Mostratevi per quello che siete. Il make-up artist deve captare la vostra personalità ed il vostro aspetto fisico in modo chiaro e ben definito al fine di non creare contraddizioni visive che magari già ci è capitato di vedere in alcuni matrimoni (es. sposa timida/ trucco aggressivo, sposa sexy /trucco semplice).

Mostrate il vestito che indosserete. Il vostro abito parlerà molto per voi, perché siete state voi a sceglierlo e meglio di lui nulla può descrivervi.

Decidete insieme al trucco la vostra acconciatura. Quindi combinate appuntamenti in cui trucco e parrucco siano insieme almeno per un paio di occasioni. Laddove il make-up artist debba creare un aspetto che minimizzi un difetto, l’hair stylist  dovrà fare in modo che tale difetto non venga compatibilmente evidenziato!

Da qui ne scaturiranno ottime decisioni, la scelta dei prodotti cosmetici, delle luci, delle ombre e dei colori, che dovranno essere in sintonia al gusto, all’aspetto fisico, al carattere della sposa ed al suo vestito. Ciò che vi darà la risposta giusta saranno le vostre emozioni; se vi sentirete a vostro agio nel vedervi così allora tutti, comprese voi, avranno fatto un buon lavoro.

Il trucco deve reggere tutto il giorno, soprattutto perché avete un servizio fotografico da affrontare. E stiamo parlando di fotografie che vi accompagneranno per tutto il resto della vostra vita, fotografie che sfoglieranno i vostri nipoti magari seduti accanto ad un camino (scusate, a volte mi dilungo con la fantasia), quindi non si possono commettere errori!

Sarete delle spose perfette qualora riusciste a fare una prova generale dove tutti gli elementi, vestito, trucco e parrucco, compresi scarpe e gioielli che avrete deciso di indossare, saranno in armonia tra loro. Sareste spose top se riusciste a fare questa prova generale in corrispondenza dei tempi e dell’orario della cerimonia, in modo che si possa valutare il risultato su di una base concreta che per il viso è rappresentato soprattutto dall’intensità della luce. Ideale, poi, sarebbe scattare delle foto a colori ed in b/n in modo che si possa verificare la resa del trucco. Riguardo questo ultimo aspetto potreste farvi consigliare da una persona esperta di fotografie, dato che i settaggi della macchina da presa del fotografo che vi accompagnerà nel vostro giorno saranno sicuramente particolari (parlo di un linguaggio molto tecnico: iso, diaframma, tempo di esposizione, bilanciamento del bianco) e contribuiranno a immortalarvi con una determinata intensità di colore, brillantezza e contrasto. E’ fondamentale che queste foto siano fatte con dei settaggi tecnici quanto più possibili simili a quelli del vostro fotografo di nozze; solo così potrete avere una idea quanto più approssimativa di come sarete ritratte nelle vostro foto per la vita!

Ora, so che questi ultimi aspetti sono difficili da fare alla perfezione, soprattutto perché se lavoriamo, se abbiamo una famiglia, dei figli ed una casa da mandare avanti, tutti questi piccoli particolari tendono a smaterializzarsi nella nostra mente in nome di una praticità che non ci può mai abbandonare.

Ultima nota: Se siete delle Bridget Jones inside, le due/tre settimane prima del matrimonio abbandonate queste vesti bridgettiane e vestitevi di un’armatura da donna dinamica, molto fashion e super attiva: lottiamo con pulizia del viso, cura del corpo, mani, piedi, capelli, ceretta e quant’altro.

(foto da hellogiggles.com)

Ecco qui dei consigli semplici ed utili per farvi trovare “preparate” ad un eventuale incontro con il vostro truccatore.

Tre mosse fondamentali: mascara waterproof, fondotinta “seconda pelle”, rossetto a lunga durata.

IL viso ha varie forme, ognuna delle quali può risaltare meglio se trattata con un determinato tipo di trucco.

 

Viso ovale

 Un viso ovale viene valorizzato mettendone in evidenza gli zigomi, la linea delle tempie ed il mento.

 

Viso rotondo

 

Sarà importante allungare visivamente il voto ed alleggerire la rotondità.

 

Viso quadrato

 

Come per il viso tondo deve essere visivamente allungato attraverso un addolcimento sulle tempie e sulla linea della mascella.

 

Viso a cuore

 

Dovrà essere valorizzato applicando il fondotinta sul mento, sulle tempie e sulla linea della mascella.

 

Viso allungato o rettangolare

 

Accorciare visivamente il viso attraverso l’accentuazione degli zigomi.

 

Viso a triangolo o a pera

 

 

Per un giusto equilibrio occorre ampliare la parte alta ed ombreggiare la parte mascellare.

 

Viso a diamante

 

Oggettivamente è considerato difficile per i diversi punti che focalizzano l’immagine. Equilibrare ampliando quella bassa e restringendo la zona alta.

Attenzione agli occhi. Oltre al valorizzare la loro forma, a seconda del colore, gli occhi vanno messi in risalto in determinati modi. Se gli occhi sono azzurri o grigi, bisogna escludere a priori l’azzurro ed il verde; sarebbe meglio scegliere colori pastello, violetto e grigio con le varie sfumature. Gli stessi colori non sono compatibili nemmeno con gli occhi castani. Nel caso di occhi verdi, l’azzurro è out, a favore di tonalità di grigio e marrone.

I prodotti principali  del make up sono: esaltatore di colore, esaltatore di luce, il fondotinta seconda pelle, il rossetto, il gloss, l’ombretto, la matita ed il mascara.

Un bravo makeup artist è in grado di creare degli effetti ottici per ridurre i difetti, conferendo al vostro viso un tocco di fascino in più.

Per voi un piccolo riassunto dei difetti più comuni da mascherare.

 

 DIFETTO DA MASCHERARE  ACCORGIMENTI DA ADOTTARE 
Occhiaie (bluastre e/o scure) Usare correttore giallo/arancio
Borse Usare correttore giallo chiarissimo
Venuzze e capillari Usare correttore verde
Cicatrici Usare correttore più simile al colore della pelle
Macchie brune Usare correttore giallo chiarissimo
 Macchie chiare Usare correttore un tono più chiaro del colore della pelle
Efelidi e piccole macchie Usare correttore rosato
 Occhi troppo piccoli   Cercare di dare una forma allungata e a mandorla
 Occhi troppo vicini La prima attenzione è da dare alle sopracciglia: si elimineranno progressivamente quelle più interne per allungare tutta l’arcata verso l’esterno.
 Occhi troppo sporgenti Evitare di utilizzare colori troppo decisi: no ai colori troppo chiari, né a quelli troppo scuri. Da preferire tonalità più naturali.
 Un viso pieno Snellire il viso con un fondo tinta mezzo tono più scuro di quello della pelle e creare ombra scura con phard ai lati.
 Labbra fini Creare con una matita per labbra morbide un contorno leggermente fuori dalle labbra, max 2 mm.
 Doppio mento Creare un effetto ombra scurendo la parte del sottomento con fondotinta più scuro e schiarire il mento con cipria chiara
 Unghie fragili Applicare prodotti a base di calcio – evitare solventi
 Peluria viso Utilizzare fondotinta fluido e stenderlo nella direzione di crescita della peluria

 

E’ chiaro che queste sono solo delle indicazioni base per essere più preparate quando sceglierete il vostro makeup artist. Affidatevi ai veri professionisti e sarete al sicuro.

Potete chiedere al vostro makeup artist di realizzarvi anche una face chart.

Le face chart sono degli schizzi sul trucco che makeup artist realizzeranno in un servizio fotografico od in una sfilata. Se avete del tempo a disposizione fatevene realizzare una: vi aiuterà a farvi una idea sul trucco da indossare nel vostro wedding day.

 

                                             FACE CHART   Fonte : donna moderna.com

 

Quando farete la fatidica prova trucco sappiate che un bravo truccatore vi truccherà il volto per metà come lo intendete voi ed un’altra metà come lo intenderebbe lui. Ciò permetterà di osservare subito le differenze, aiutandovi a scegliere con più obiettività. Lasciar fare ad un professionista potrebbe valorizzarvi più di quanto pensiate.

 

Fonte : donna moderna.com

 

Secondo la WEDDING BRIDE TABLE l’incontro con il truccatore deve avvenire almeno un mese prima. Ovviamente in questo mese avrete provveduto a curare la vostra pelle sotto consiglio della vostra estetista: pulizia del viso, idratazione, poco sole, no lampade, alimentazione sana. No a baffetti e sopracciglia nello stesso giorno del matrimonio. Baffetti qualche giorno prima, mentre per quanto riguarda le sopracciglia fatele crescere per almeno tre settimane per regolarne la forma (lo so che è difficile non toccarle, ma resistete anche quando avrete la sensazione di avere un mono sopracciglio anziché 2!! Resistete anche quando vi troverete a parlare con qualcuno ed anziché guardare voi avrete la sensazione che guardano la vostra unica arcata sopraccigliare!)

Spero che questi piccoli consigli possano esservi utili per capire ciò che è meglio per voi.

Se avete domande o volete delle info contattatemi ad info@rswedding.it

Presto altri consigli su acconciature, i tipi di tessuto degli abiti da sposa, consigli su come allestire il vostro wedding day e tante altre cose.

(foto volti e  bibliografia dal libro Il “Manuale del Wedding Planner” di Fabiana Marta Perroni) 

A presto!

R

Close search
Carrello
Back To Top